Menu di scelta rapida
Home Page / HANDBIKE / Archivio / 2015 / Altre Gare HB

Altre Gare HB

Doppio Titolo Italiano per Diego Colombari in Valsugana.

Podi e ottimi piazzamenti per le altre “Frecce Gialle”

Diego Colombari due volte Campione Italiano: primato nella cronometro e nella gara in linea. Doppio argento per Sperone, doppio bronzo per Taravelli e ai piedi del podio Rivoira. Ottimi risultati anche per Fieramosca, Ferrero e Giacoma.

Le “Frecce gialle” della Polisportiva P.A.S.S.O. Cuneo hanno affrontato - nelle giornate di Sabato e Domenica 27 e 28 Giugno in Valsugana - due nuove sfide ai Campionati Italiani Assoluti di ciclismo Paralimpico.

In palio c’erano le maglie tricolori ambite da tutti i partecipanti, desiderosi di diventare il nuovo Campione Italiano di categoria. Inutile sottolineare l’alto livello di entrambe le gare sempre molto combattute e le medie orarie molto elevate. Tutti gli atleti hanno dato sempre il massimo, nonostante la giornata molto calda e la grande fatica accusata.

La P.A.S.S.O. si è presentata al via con Diego Colombari, Diego Ferrero, Francesco Fieramosca, Massimo Giacoma, Valentina Rivoira, Ivan Sperone e Silvana Taravelli. Gli atleti hanno affrontato la prima prova a cronometro a Levico Terme nella giornata di Sabato: percorso di 12 km, caratterizzato da un’impegnativa salita nella prima parte e una discesa tecnica nella seconda, favorevole agli atleti più coraggiosi e veloci.

Diego Colombari (categoria MH5) vince la medaglia d’oro - confermando il suo attuale stato di forma - con il tempo di 21’02.4, distanziando di quasi due minuti il secondo classificato e laureandosi Campione Italiano a Cronometro. Massimo Giacoma (MH4) conquista il quindicesimo posto di categoria; Francesco Fieramosca (MH3) termina nono; Diego Ferrero (MH3) termina le sue fatiche sedicesimo; Ivan Sperone (MH2) è medaglia d’argento; Nelle categorie femminili Silvana Taravelli (WH4) a podio, conclude con la medaglia di bronzo; Valentina Rivoira ai piedi del podio, conclude con la 4^ posizione.

Nella seconda giornata di gare di Domenica 28 Giugno, gli atleti P.A.S.S.O. si sono presentati desiderosi di ben figurare anche in questa prova in linea, disputata a Pergine Valsugana: difficile percorso di lunghezza variabile (23,2 o 46,4 km) in base alla categoria di appartenenza. Ancora una conferma per Diego Colombari, nuovamente medaglia d’oro e campione Italiano a Cronometro con il tempo di 1h32’30.

Massimo Giacoma è purtroppo costretto al ritiro per problemi fisici; Francesco Fieramosca è quindicesimo e Diego Ferrero diciannovesimo nella loro affollata categoria. Ivan Sperone termina ancora secondo. Per le categorie femminili Silvana Taravelli è ancora sul terzo gradino del podio - nonostante un problema al cambio mentre Valentina Rivoira conferma la 4^ posizione della gara precedente.

Colombari commenta così alla conclusione di questi due giorni di competizione: “Le Gare sono state molto impegnative e mi rendono ancora più fiero di aver vinto il doppio titolo italiano. Dedico queste vittorie a mia moglie che mi incita sempre, anche nei momenti difficili.”

Silvana Taravelli è soddisfatta di aver portato a termine entrambe le gare nonostante il guasto al cambio. Il responsabile PASSO Remo Merlo elogia Diego Colombari per il risultato e, piacevolmente sorpreso per le prestazioni degli altri atleti, si complimenta con tutti loro e li sprona a dare il meglio anche nei successivi impegni agonistici.

Prossimo appuntamento per le Frecce Gialle alla 4^ Tappa del Giro d’Italia di Handbike a San Marino, che vedrà i concorrenti Colombari e Rivoira impegnati a difendere la loro Maglia Rosa.

Tappa che risulta altrettanto importante anche per l’attuale primato della P.A.S.S.O. nella classifica di Società del Giro - FAST TEAM "I Cusinè".

Ufficio Stampa P.a.s.s.o Cuneo

Ivan Sperone

Tutte le Foto dei Campionati Assoluti di Paraciclismo

Ecco i nostri campioni!

A Olgiate Olona una coppia di cuneesi d’Oro e d’Argento

Diego Colombari Valentina Rivoira

Il cuneese Diego Colombari e la fossanese Valentina Rivoira rispettivamente al Primo e al Secondo posto nelle ultime gare.

Il 1° e il 2 Giugno presso Olgiate Olona, in provincia di Varese, sono andata in scena le gare dell’INTERNATIONAL PARALYMPIC VALLE OLONA 2015.

Le prove suddivise, come di consueto in una sfida a “Cronometro” ed una in Linea valide per le categorie Internazionale Handbike e Ciclismo sono state organizzate dal Gruppo Sportivo ASD Solbiatese.

Per la P.a.s.s.o Cuneo era presenti gli atleti Colombari e Rivoira che si sono aggiudicati rispettivamente la Medaglie d’Oro e d’Argento nelle due competizioni previste. La ciclista di fossano Valentina Rivoira al termine delle prove ha così commentato le sue gare: “Sono molto soddisfatta della prestazione a cronometro che di solito non è nelle mie corde, mentre la gara in linea corsa sotto un sole cocente è stata molto più dura. Ringrazio per il sostegno Invacare Italia, Family Baker Villanova Mondovì e LPM Pallavolo Mondovì con un pensiero particolare a Valter Turco, recentemente venuto a mancare.”

Il campione Italiano, il cuneese Diego Colombari ha espresso perplessità sulla gara: “A dire la verità non ho sentito molto mia questa gara a causa delle numerose defezioni di molti atleti (partecipanti 50 su 90 iscritti) anche se mi sono classificato primo sia nella cronometro che nella gara in linea. Adesso sono in procinto di partire per la coppa del mondo e sto raccogliendo tutta la concentrazione possibile.”

Ringraziamenti alle Associazioni organizzanti: gli Amici del Gamba (organizzazione no profit) e alla G.S. Solbiate ASD, che non hanno deluso le aspettative, curando perfettamente tutto il percorso, con un’accurata accoglienza, mettendo a disposizione tanti ragazzi per gli atleti provenienti dagli USA, Polonia, Danimarca, Svizzera, Germania e Venezuela.

Gli atleti hanno potuto vivere due belle e intense giornate di sport e amicizia.

Ufficio Stampa P.a.s.s.o Cuneo

Dorotea Maria Guida

Gallery Olgiate Olona

Alcune foto della premiazione

Polesine Parmense

Sperone al centro, premiato

IVAN SPERONE E LA BELLA VITTORIA IN POLESINE

Nella prova valida per il Campionato Italiano F.C.I per Società Handbike, l’atleta di Vezza d’Alba si è distinto in Mh2.

Domenica 17 Maggio nel Polesine Parmense è andata in scena la 9^ Edizione della Gara Nazionale “MONDOPICCOLO MARATHON HAND-BIKE Bici Parma-PO” organizzata da “Giocoparma Associazione Sportiva Dilettantistica”.

La corsa in linea di Handbike aperta alle categorie maschili e femminile Paralimpiche suddivise in H1, H2, H3, H4, H5 ha regalato, anche quest’anno, una giornata di emozioni e di competizione di alto livello nel territorio del parmense.

E’ stata una trasferta positiva per la Polisportiva P.A.S.S.O. che ha partecipato con un unico ciclista, il trentenne Ivan Sperone che vive in provincia di Cuneo. Il campione dell’Handbike cuneese, dopo essere stato incoronato vincitore ha così commentato la sua vittoria: “La gara del Polesine è sempre bella e ben organizzata, grazie anche ad una giornata di sole calda e ideale per correre. Ho dato battaglia nella mia categoria e alla fine l'ho spuntata, vincendo la gara in volata. Sono molto soddisfatto della mia prestazione e ringrazio tutti quelli che mi aiutano. Un plauso all’organizzazione che è riuscita a ricreare un’atmosfera cordiale e gratificare gli atleti con pacchi gara molto sostanziosi.”

Siamo in attesa dei risultati di Domenica 24 Maggio di Pavia, infatti nella città lombarda si è disputata la Seconda Tappa del Giro D’Italia di Handbike e che ha visto continuare l’accesa lotta per la conquista o la conferma delle Maglie Rosa e Bianche di categoria.

Ufficio Stampa P.a.s.s.o. Cuneo Dorotea Maria Guida

Tris d'Assi a Verolanuova

Ivan Sperone, Valentina Rivoira e Diego Colombari tra podio e buoni piazzamenti

Tante emozioni e grande competizione per manifestazione internazionale di Paraciclismo a Verolanuova che è stata organizzata dalla società Avis Pedale Verolese ASD nell’ambito del Paracycling CUP UIC (Coppa Europa del ciclismo Paralimpico N.d.R.).

Sono state due giornate di gare molto impegnative con atleti di altissimo livello quelle disputate il 25 e il 26 Aprile nella cittadina in provincia di Brescia; due giorni intensi, che hanno visto la partecipazione di 183 atleti e di tante nazionali come Germania, Francia, Inghilterra, Spagna, Austria, Russia, Belgio, Ucraina, Svizzera, Romania, Norvegia, Argentina e Olanda.

Dopo l’ottimo inizio di Marina di Massa alla ‘Due Giorni Del mare’ le Frecce Gialle dell’Handbike della P.a.s.s.o Cuneo riconfermano a Verolanuova la voglia di migliorare i risultati e rendere merito agli allenamenti invernali. Molto convincente il quarto posto di Ivan Sperone di Vezza D’Alba (CN) che corre in Mh2, conquistato sia nella crono che nella gara in Linea. Il giovane ciclista ha spinto la sua Handbike ad una media di 30 km/h in entrambe le gare.

Diego Colombari conquista il podio con il secondo posto in entrambe le gare malgrado una ristretta cerchia di avversari molto forti nella categoria Mh5; l’atleta di Cuneo ha corso le due gare con un’ottima media di quasi 38 km/h. Un incentivo a dare di più sono il 6^ posto conquistato nella gara in Linea e nella cronometro da parte dell’atleta di Fossano (CN) Valentina Rivoira che a fine gara commenta: “Mi sono confrontata con atleti di altissimo livello e il risultato non può far altro che spronarmi a migliorare di giorno in giorno le prestazioni. Ringrazio i miei sponsor Invacare Italia, Family Banker Villanova Mondovì e Lpm pallavolo Mondovì per il prezioso supporto, nonché parenti e amici che tifano per me.”

Ufficio Stampa P.a.s.s.o Cuneo Dorotea Maria Guida

Gallery Verolanuova

Tutte le foto di Verolanuova e Veruolavecchia

Marina di Massa: "Due Giorni al Mare" con Zanardi

A Marina di Massa con Alex Zanardi il secondo posto di Igor Galliano e Diego Colombari.

C’erano anche gli atleti della P.a.s.s.o Cuneo nella “Due giorni del mare”, la competizione di Handbike svolta l’11 e il 12 Aprile nella città toscana che ha visto primeggiare Alex Zanardi.

Il campione del Paraciclismo italiano e mondiale aggiunge al suo palmarès anche i due ori di sabato e domenica, conquistati sul circuito stradale tracciato sul litorale apuano nell’ambito della tappa del Mondiale di ciclismo patrocinata tra gli altri enti, anche dal Comune di Massa.

L’evento che comprendeva sia una gara a cronometro che una gara “in linea” su strada, è stato organizzato dall’Afaph (Associazione famiglie portatori di handicap) apuana, in collaborazione con Velo club Carrara 1961 e Unione ciclistica internazionale. Duecento gli atleti scesi in strada, tra delegazioni straniere e nazionali, tra cui naturalmente anche quella Azzurra.

Per la Polisportiva cuneese c’è il vanto di due Medaglie d’Argento.

Il primo argento è per il secondo posto di Igor Galliano che gareggia nella categoria MH2

L’altra Medaglia d’Argento è per il bel secondo posto per Diego Colombari che ha gareggiato sia nella Cronometro che nella gara in linea nella stessa categoria di Zanardi, la MH5, che a fine gara ha così commentato: “Il risultato che ho ottenuto nella gara internazionale di Handbike a Marina di Massa è molto confortante. Ho fatto a cronometro di 16km a quasi 38 di media, mentre nella gara “in linea” ho perso l'attimo fuggente di stare in scia con Alex Zanardi in una fuga e quindi sono arrivato nel secondo gruppetto, comunque correndo i 42km ad una media di 35.6 km/h. La triste realtà e che io mi alleno ma gli altri migliorano sempre di più, infatti, Zanardi ha fatto la crono a 41km/h orari di media.”

La mia categoria, la Mh3, è sempre troppo affollata e allora essendo stata la mia prima gara stagionale, posso ritenermi soddisfatto dell’11^ posizione” A commentare il risultato della gara di Marina di Massa è Francesco Fieramosca di Albenga, anche lui tesserato P.a.s.s.o CN.

Con l’auspicio che le nostre “Frecce Gialle” migliorino sempre più, diamo l’appuntamento per le prossime gare ed eventi Handbike!

Ufficio Stampa P.a.s.s.o CN – Dorotea Maria Guida

Gallery Marina di Massa

Ecco le foto dell'evento

Colombari Riparte da Podio

Riparte il calendario nazionale 2015 del Paraciclismo ed è subito vittoria per l’atleta della P.a.s.s.o. La stagione agonistica 2015 dell’Handbike italiana non poteva iniziare nel migliore dei modi per l’atleta Diego Colombari di Cuneo.

Il clima nella riviera adriatica non era dei migliori Domenica 22 Febbraio con la pioggia battente, il vento sferzante ma soprattutto il freddo intenso che caratterizza questo periodo dell’anno. Eppure un gruppo agguerrito e temerario di 52 atleti si è ritrovato presso il Misano World Circuit intitolato a Marco Simoncelli per disputare il 1° Misano Circuit Handbike Grand Prix.

La prova disputata appunto a Misano Adriatico è stata valida per 1^ Prova Campionato Italiano di Società. La gara, nella quale ha vinto il già Campione Italiano Colombari è stata programmata dal Comitato Organizzatore del Giro d’Italia di Handbike. Nella Pista Internazionale del circuito intitolato al giovanissimo campione di motociclismo Marco Simoncelli scomparso prematuramente, lunga 4,2 Km, il campione italiano Diego Colombari ha vinto con la formula “45 minuti+1 giro”, classificandosi Primo assoluto nella graduatoria.

Al suo ritorno dalla riviera adriatica abbiamo sentito il vincitore della P.a.s.s.o che ha commentato la sua prestazione: “C’è stata tanta pioggia prima durante e dopo! Se vale la regola della sposa bagnata... non potevo che vincere. 30 km in 53 minuti e 13 secondi, alla media di 33,4 km/h. Ho inauguro così la mia stagione sostenuto come sempre da Palestra Sport Village, Spaccalegna Balfor, abbigliamento Botta&B, Latterie Inalpi e Birrificio Baladin”.

Buona la prima, dunque, diamo l’appuntamento per le altre gare previste nel calendario di Handbike, nelle quali le biciclette che sfrecciano con la propulsione delle braccia regaleranno come sempre emozioni e spettacolo!

Ufficio Stampa P.a.s.s.o Cuneo

 Dorotea Maria Guida

Gallery Misano Adriatico

Misano scatti