Menu di scelta rapida
Home Page / WHEELCHAIR TENNIS / Archivio / Tennis 2011

Tennis 2011

2011 12° Torneo Internazionale "Trofeo Alpi del Mare" - Città di Cuneo

Il Torneo Internazionale di Tennis in carrozzina "ALPI DEL MARE - TROFEO CITTA' DI CUNEO" è giunto alla 12a edizione. Il Torneo, che anche quest'anno sarà di categoria ITF 3 ed inserito nel 2011 NEC Wheelchair Tennis Tour, si svolgerà al Palatennis di Cuneo dal 17 al 20 Marzo 2011.

2011 - Conferenza Stampa 12° Trofeo Internazionale "Alpi del Mare"

Lunedì 7 marzo nella sala convegni dell’Hotel Lovera Palace di Cuneo si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della dodicesima edizione del Torneo Internazionale di Tennis in carrozzina Alpi del Mare “Trofeo Città di Cuneo”.

Organizzato dalla Polisportiva P.a.s.s.o. (Promozione attività sportiva senza ostacoli) di Cuneo, il torneo fa parte del circuito internazionale Nec Wheelchair Tennis Tour 2011, una delle principali manifestazioni sportive per diversamente abili. Remo Merlo, responsabile tecnico della P.a.s.s.o., ha illustrato i contenuti: “Pur fra le crescenti difficoltà economiche siamo riusciti ad allestire una manifestazione di spessore internazionale non indifferente e per questo ringrazio le istituzioni e gli sponsor, fra i quali grandi nomi come la Lavazza,la Coca Cola e la Ferrero, che hanno creduto nel nostro lavoro.

Sono 42 atleti che vi prenderanno parte in rappresentanza di dodici nazioni Il gradimento del nostro torneo è dimostrato dal fatto che siamo stati costretti a dover rinunciare alle richieste di alcuni giocatori fra i quali 3 russi e due greci”. “Dopo un anno – prosegue il dirigente cuneese - ritornano anche le donne con un tabellone con dieci tenniste.
Ci fa piacere annoverare il ritorno delle spagnole Vidal e Jacinto e la russa Bubnova, oltre ad una new entry, la tedesca Osterer. In campo maschile, assenti i grandi protagonisti degli ultimi anni Legner o Scheffers, vincitore dell’ultima edizione, sarà interessante verificare il ritorno ai campi dopo due anni di assenza del polacco Kruszelnicki, ora non classificato, ma fino ad alcuni anni fa numero 5 al mondo. Sarà invece presente il finlandese Tenhunen vincitore lo scorso anno del doppio e ci fa piacere di avere anche due giocatori diciassettenni.
E per concludere sottolineo con piacere che il movimento tennistico italiano sta crescendo con il numero dei tornei”. Il direttore del Torneo Ettore Bondi, oltre a pronosticare vincitore l’italiano Fabian Mazzei vede fra i protagonisti lo slovacco Chabrecek ed il francese Dalmasso che detiene il record per il servizio più potente del mondo, facendo viaggiare la pallina a circa 180 km orari. In campo femminile i favori dei pronostici vanno all’italiana Marianna Lauro, vincitrice dell’edizione 2009. Alla conferenza molte le autorità presenti.

A fare gli onori l’assessore allo sport Cuneese Fantino: “In questo periodo nel quale siamo costretti a ridimensionare i budget delle attività, abbiamo convintamente voluto mantenere il nostro apporto alla P.a.s.s.o. senza tagli, perché crediamo fermamente in questa manifestazione”.

Gli ha fatto eco il consigliere provinciale Giordano: “Dobbiamo sostenere e ringraziare gli organizzatori per i cuore e la passione per un torneo che ha una doppia finalità, sportiva e sociale”, ed anche la dottoressa Tosatti dell’INAIL ha sottolineato: “Abbiamo un ottimo rapporto di collaborazione con la Passo perché crediamo nello sport come modello riabilitativo e socializzate che serve a restituire stimoli e sorrisi alle persone disabili”.

Enzo Lotti, presidente della G.i.s. che ospita il torneo sui campi comunali ha ricordato che il torneo inizia proprio il 17 marzo giorno in cui si celebra il 150° dell’unità d’Italia. Insieme a loro anche il Presidente del Panathlon Cuneo Sebastiano Dutto e l’assessore alle politiche sociali del Comune Erio Ambrosino. Dunque da giovedì 17 a domenica 20 marzo, ritorna a Cuneo il tennis internazionale per atleti disabili con la dodicesima edizione del Torneo internazionale di tennis “Alpi del Mare” trofeo Città di Cuneo.

Tanti gli enti patrocinatori della manifestazione: dalla Regione Piemonte alla Provincia di Cuneo e la Città di Cuneo, oltre a “Sport alla Granda”, la Camera di Commercio, l’ATL di Cuneo, il Centro Servizi per il Volontariato di Cuneo, la Consulta Regionale dei Giovani e la Federazione Italiana Tennis. Il torneo di tennis cuneese per atleti disabili è ormai un appuntamento di cartello nel panorama mondiale della specialità. Infatti si tratta di una delle manifestazioni più importanti nel circuito del NEC Wheelchair Tennis che ha avuto inizio nel 1992.

Il gradimento del torneo cuneese è testimoniato dalle adesioni degli atleti, anche quest’anno numerosi, in rappresentanza di dodici nazioni, tanto che gli organizzatori si sono visti costretti a respingere ben undici richieste perché i campi a disposizione non consentono un tabellone superiore a quarantadue atleti (32 nel tabellone maschile e 10 in quello femminile). Proprio il ritorno del “gentil sesso”, dopo un anno di assenza, sui campi della Pro Gis di Cuneo è la notizia che ha fatto maggiormente piacere ai vertici della P.a.s.s.o. di Cuneo. “Siamo felici di poter riproporre il torneo femminile – ha dichiarato il presidente, l’Avvocato Rosso – che tanto successo aveva riscosso negli anni passati, portando a Cuneo giocatrici importanti provenienti anche dagli Stati Uniti e da Israele.

Ma desidero sottolineare la sinergia fra tutti gli enti ed il nostro staff organizzativo che ancora una volta ha permesso di portare a Cuneo il “gotha” del tennis mondiale in sedia a rotelle”. Il livello del torneo sarà ancora una volta di primo piano, basti pensare che i primi 5 giocatori del tabellone maschile sono fra i primi 30 giocatori del ranking mondiale e ben sette sono i giocatori che per la prima volta si affacciano alla manifestazione cuneese.

In campo maschile, nel Main Draw c’è molta attesa per sapere chi raccoglierà lo scettro lasciato dall’olandese Scheffers, dominatore lo scorso anno sia nel singolo che nel doppio in coppia con il finlandese Tenhunen. “Fra i favoriti, sicuramente una vecchia conoscenza del nostro torneo, il francese David Dalmasso – afferma ancora Remo Merlo - anche se fare pronostici è sempre molto difficile. Ci auguriamo che l’italiano Fabian Mazzei possa essere fra i protagonisti ma non dimentichiamoci di giocatori come lo slovacco David Chabrecek e lo svizzero Daniel Pellegrina, vecchie conoscenze capaci di qualsiasi risultato”.

In campo femminile la “favorita d’obbligo” è proprio l’italiana Marianna Lauro, vincitrice dell’edizione 2009 (unica affermazione italiana di tutte le edizioni) che dovrà vedersela con le spagnole Barbara Vidal ed Elena Jacinto, senza sottovalutare la russa Liudmila Bubnova e la tedesca Bianca Osterer. Sette sono i giocatori inseriti nei tabelloni maschili che per la prima volta vengono a Cuneo (Caverzaschi, Chamizo, Cia, Moretto, Jewitt, Kleckner, Mossier) Dal punto di vista qualitativo il tabellone si prospetta molto interessante.

 I primi 5 atleti elencati fanno parte dei primi 30 del ranking mondiale e, come outsiders, figurano anche gli austriaci Mossier e Kleckner, gli Inglesi Simpson e Jewitt, l’ Italiano Spano, il russo Shevchik, il Finlandese Tenhunen vincitore lo scorso anno del singolare del 2nd draw e del doppio del main.

Dopo 5 anni ritorna a Cuneo anche il polacco Kruszelnicki, fermo da 2 anni per un’operazione alla mano. Fino al 2006 occupava la 5° posizione nel ranking mondiale. Ora dopo l’operazione ha ricominciato a gareggiare per recuperare le posizioni perdute ma sicuramente sarà tra i protagonisti conoscendo il suo carattere combattivo. Nel tabellone figurano anche 2 giovani spagnoli di 17 anni (Caverzaschi e Chamizo) che a livello giovanile sono ai vertici del loro ranking mondiale.

Le nazioni rappresentate sono 12 (Francia, Italia, Slovacchia, Svizzera, Austria, Gran Bretagna, Germania, Russia, Finlandia, Grecia, Spagna e Polonia). Dopo un anno di assenza ritorna anche la competizione femminile con 10 atlete in rappresentanza di Italia, Russia, Germania e Spagna.

Un’atleta nuova giocherà per la prima volta a Cuneo: la tedesca Osterer Bianca. Come per il maschile, anche il tabellone femminile si presenta interessante con le prime 5 atlete di buon livello tecnico. Lauro Marianna, prima ed unica italiana riuscita a vincere il torneo nel 2009. Le due atlete spagnole fanno parte della nazionale Iberica e così pure le atlete russe. Con questi tornei sono iniziate le grandi manovre per la formazione delle squadre nazionali in vista delle Paralimpiadi di Londra del prossimo anno.

2011 - 12° "Trofeo Alpi del Mare" visto da... occhi attenti

Doppio maschile
Doppio Femminile

12° Torneo Internazionale Tennis in carrozzina - 2011

Aggirandosi tra i viali alberati del Palatennis GIS (Gruppo impianti sportivi) di Cuneo nella splendida cornice del parco fluviale “Gesso e Stura”, con la fortuna di incappare anche in un bella giornata di sole, quasi ci si dimentica che in questi giorni del 7 al 20 marzo è in corso la dodicesima edizione del Torneo Internazionale di Tennis in carrozzina – Trofeo Città di Cuneo –

Sorridiamo nel vedere i camper in sosta con atleti e familiari a seguito che, in un momento di relax, assaporano questo incredibile sole tra le Alpi del Mare L’atmosfera fuori dagli impianti è rilassata e familiare, si ha la possibilità di scambiare qualche battuta con Enzo Lotti (Presidente del GIS).

 Intravediamo Remo Merlo coordinatore generale del Comitato organizzatore nonché Responsabile generale della Polisportiva P.a.s.s.o (Promozione attività sportiva senza ostacoli) di Cuneo che sottolinea come malgrado le crescenti difficoltà economiche “la Passo” sia riuscita, ugualmente, ad allestire una manifestazione di spessore internazionale non indifferente grazie anche alla presenza delle istituzione e agli sponsor.

La concentrazione e la tensione della gara, invece, la si avverte all’interno dell’impianto sportivo. Durante la nostra presenza sono in corso gare femminili e un doppio. Tutti sono impegnati nel dare il massimo: atleti, giudici di gara e personale di supporto. Ettore Bondi, Direttore del torneo, ci spiega che lo sport del Tennis su sedia a rotelle segue le stesse regole del tennis per normodotati come approvato dall’ITF (Federazione Internazionale Tennis).

Il Tennis su sedia a rotelle ha un proprio circuito internazionale: il NEC Wheelchair Tennis Tour che ha avuto inizio nel 1992 con 11 tornei internazionali. Dal 2000 il numero dei tornei ha raggiunto quota 156 manifestazioni in 40 nazioni e il calendario 2010 del NEC ha registrato 156 eventi in 40 paesi di tutto il mondo, evidenziando qualità e quantità. I tornei sono strutturati su varie divisioni in modo da offrire a tutti i giocatori la possibilità di competere in base al loro standard di gioco.

Al termine della stagione, i numeri Uno delle classifiche mondiali maschili e femminili parteciperanno in qualità di campioni mondiali del Tennis su sedia a rotelle, alla cena di gala riservata ai Campioni del Mondo dell’ITF, organizzata a Parigi in occasione del Roland Garros. Ci attardiamo ad osservare lo sforzo fisico e l’impegno nell’alternarsi dei 42 atleti rappresentanti di dodici nazioni che anche quest’anno sono stati stimolati ed incoraggiati dalle parole di Nobuhiro Endo presidente del NEC.

Non sono mancati gli auguri delle autorità politiche a livello regionale, provinciale e comunali della Città di Cuneo ma a noi piace riportare le parole di Presidente del Comitato Paralimpico Italiano. Luca Pancalli, tra le altre cose, ha sottolineato l’impegno della Polisportiva PASSO di Cuneo, come punto di riferimento per tutti gli appassionati di tennis in carrozzina nel momento in cui si appresta a scrivere una nuova pagina di sport e spettacolo.

Siamo pronti per lasciare il Palatennis, non senza soffermarci ad ammirare dei bambini presenti alla manifestazione, impazienti di chiedere un autografo agli atleti in carrozzina al termine di ogni gara. Questi bambini fanno un gesto semplice, spontaneo ma intriso di un’enorme significato umano: essi sono già oltre le diversità, sono il nostro futuro.

Altre foto

2011 - Kruszelnicki e Osterer vincono il Torneo Alpi del Mare-Trofeo Città di Cuneo

Si è conclusa domenica 20 marzo la dodicesima edizione del Torneo Internazionale di Tennis in carrozzina "Alpi del Mare", la manifestazione tennistica per atleti in carrozzina inserita nel circuito internazionale NEC Wheelchair Tennis Tour 2011, organizzata dalla Polisportiva PASSO di Cuneo, che ha regalato alla città di Cuneo quattro giornate di grande tennis sui campi comunali della Pro Gis di Cuneo.

 Non ce l'ha fatta l'italiano Fabian Mazzei ad opporsi allo strapotere tecnico ed atletico del polacco Tadeus Kruszelnicki, che da poco ha ripreso l'attività agonistica dopo due anni di stop forzato, quando era il numero 5 nella classifica mondiale. Il giocatore polacco, vero dominatore della manifestazione, si è imposto anche nel doppio del Main Draw in coppia con lo slovacco Chabrecek, battendo ancora una volta Mazzei in coppia con Spano nella finale di sabato 19 marzo.

Nel singolare femminile affermazione per la tedesca Bianca Osterer che ha dovuto sudare contro l'italiana Marianna Lauro in un incontro avvincente ed emozionante durato oltre due ore. La tedesca ha vinto il primo set 7 a 5 ed ha dovuto subire il ritorno della giocatrice sarda che ha chiuso 7 a 5 il secondo. Nel terzo e decisivo set l'equilibrio si è spezzato sul 4 a 4 quando la Osterer ha fatto valere una maggior freschezza chiudendo per 6 a 4 fra gli applausi di un numeroso pubblico. Affermazione azzurra nel doppio femminile ( finale disputata sabato 19 marzo) con Lauro e Galletti sulle russe Bakhmatova-Bubnova.

La manifestazione cuneese si è conclusa con le premiazioni ed i saluti di rito. Sono intervenuti insieme al Presidente della P.A.S.S.O. di Cuneo, Mario Rosso, il Sindaco di Cuneo, Alberto Valmaggia insieme all'assessore allo sport del Comune Fantino, anche l'assessore provinciale Lauria, il Presidente Regionale della F.I.T. Barbareschi, Enzo Lotti della G.I.S., Dutto del Panathlon Cuneo. Il coordinatore della P.A.S.S.O. Remo Merlo nel salutare gli atleti ha anche letto un messaggio del prefetto dott.ssa Patrizia Impresa che ha voluto essere vicina alla manifestazione cuneese.

Osterer premiata
Premiazione Kruszelnicki

Ringraziamenti

Un sentito grazie a tutti gli atleti, allenatori, collegio arbitrale, sostenitori, amici, e volontari che hanno contribuito alla realizzazione del nostro torneo.

PASSO CUNEO ATLETI

Osterer Bianca, Lauro Marianna, Galletti Stefania, Bubnova Liudmila, Vidal Barbara, Jacinto Elena, Bakhmatova Natalia, Morotti Silvia, Quassinti Monica e Korotkina Evgenia. Kruszelnicki Tadeus, Mazzei Fabian, Dalmasso David, Tur Francesc, Chabrecek David, Pellegrina Daniel, Simpson Kevin, Mossier Thomas, Kleckener Dan, Nespethal Guido, Jewitt Alexander, Shevchik Leonid, Spano Luca, Tenhunen Taneli, Schmaeh Konstantin, Lazaridis Giorgos, Caverzaschi Daniel, Varela Martin,Chessel Pascal, Stieg Wolfang, Amadori Diego, Corradi Alberto, Moretto Antonio, Cia Paolo, Fedorov Alexandr, Demenko Viktor, Amadori Marco, Santoro Claudio, Montoya Jose Luis, Vazouras Kostantinos, Curioni Mauro, Chamizo Robert.

ALLENATORI

Bronchales Marina (ESP) , Sarychev Mikhail (RUS) e Viaji Sergio (ESP).

COLLEGIO ARBITRALE

Favia Sigismondo (Giudice Arbitro), Gonella Federico (Assistente giudice arbitro), Franchino Silvio, Plavi Ivo e Laugero Luca (Arbitri di sedia), Bondi Ettore (Direttore torneo).

 VOLONTARI

(Organizzazione, trasporti, navette, segreteria,logistica, servizi fotografici,addetto stampa,ecc). Giordano Mario ed Andrea, Dutto Franco , Baldanza Salvatore, Lovera Franco, Gerbaldo Gianni, Ottoboni Carla, Merlo Remo, Pollio Angelo, Baudino Aldo, Beltramo Chiara, Pecollo Martina, Bessone Alberto, Dogliani Alessandro, Cauda Emanuele, Fagiolo Cristina, Viggiano Pietro

SERVIZI VARI

Associazione Nazionale Polizia di Stato (navette), Gruppo Pionieri C.R.I. –Provincia di Cuneo (assistenza e servizi al Palagis), Petrone Davide (fisioterapista), Biolè Dott. Corrado (medico sportivo), Silvestro Nadia (servizio ristorazione al Palagis), CSV – Centro Servizi Volontariato (interviste e realizzazione DVD e locandine pieghevoli), G.I.S. Cuneo Srl (allestimento campi), Pro GIS (servizio tabelloni e premiazioni), Hotel Lovera Palace (sistemazione alberghiera, cena ufficiale e ristorazione), Mr. Marshall Thomas (tennis foundation UK),
I.T.O.S. Cuneo Srl (servizio tecnico carrozzine),
PODIO SPORT (servizio tecnico attrezzature), Autonomy FIAT e CIP (fornitura navette), Bottero SKI, Favari Mauro (Presidente Comitato prov.le FIT)